Certamente avere le unghie rovinate non piace a nessuno!

Come già detto nell’articolo dove spiegavo come fare una buona manicure in casa, le mani sono il nostro biglietto da visita, una delle  prime cose che si nota in una persona.

Averle curate, con o senza smalto, dovrebbe essere una regola per tutte noi.

Ma cosa fare se abbiamo le unghie rovinate?

Un’unghia sana è resistente con un bel  colore rosato. E’ caratterizzata da una superficie uniforme e levigata.

Il fatto che le nostre unghie cambino forma o colore significa che qualcosa non va.

Spesso i cambiamenti sono dovuti a semplici abitudini sbagliate. Manicure troppo aggressive, utilizzo di smalti scadenti o troppi interventi di smalti semipermanenti. Così come il contatto con detersivi o sostanze chimiche quando facciamo i lavori di casa.

 

Sentite cosa dice il dott. Marcello Monti, dermatologo di Humanitas.

 

 

Altre volte le unghie rovinate  potrebbero essere dovute a traumi, malattie della pelle o disturbi interni.

Se le unghie sono fragili 

Quando le unghie si spezzano facilmente , diventano sottili, molli e opache,  potrebbe essere una carenza di vitamine ( A, B6 , E) o sali minerali ( ferro, selenio, rame o zinco).

Se uno di questi elementi manca o è carente, le unghie si rovinano.

Se le unghie sono gialle

Generalmente il colore giallognolo delle unghie è dato dalla applicazione di smalto, soprattutto scuro, direttamente  sull’unghia, senza mettere la base. Altre volte dall’ultilizzo di smalti di cattiva qualità.

Se avete sia le unghie delle mani che dei piedi gialle la causa potrebbe essere una malattia dell’apparato respiratorio come una bronchite o una sinusite.

Se le unghie assumono un colore viola

Se sia le unghie delle mani che dei piedi presentano un colore blu/viola, potrebbe essere dovuto ad una cattiva circolazione sanguinea. In questo caso una visita dal vostro medico curante sarebbe opportuna.

Personalmente soffro della sindrome di Raynaud, una malattia che colpisce i vasi e le arterie, e spesso le mie unghie dei piedi diventano blu.

Se le unghie  sono bianche e brune

Spesso quando contemporaneamente ci sono delle zone bianche e delle zone brune  potrebbe essere un fungo  (onicomicosi).  Se cosi fosse va curata con prodotti appositi , per evitare che l’infezione si diffonda alle altre unghie.

Se le unghie  presentano macchie bianche

Le macchioline bianche sono delle bolle d’aria tra le lamine e sono dovute a microtraumi.

Se le unghie che presentano righe verticali

Dobbiamo rassegnarci, fanno parte del naturale processo di invecchiamento delle unghie.

Se le unghie sono ondulate

Se la superficie non è uniforme e levigata, la colpa è probabilmente di una manicure troppo aggressiva, che ha danneggiato l’unghia .

Se l’unghia si è incarnita

E’ spesso causata da traumi, scarpe troppo strette, la forma stessa del piede.
La parte dell’unghia si infossa e non riesce più a scorrere in avanti:

In questo caso. quando l’unghia è incarnita (onicocriptosi) va sistemata il prima possibile.

 

Cosa possiamo fare quando le nostre unghie sono rovinate?

Appurato che si tratti solo di un problema dovuto alle nostre abitudini , soprattutto a manicure sbagliate o eccessi di smalti  semipermanenti, la cosa migliore è usare dei buoni prodotti per rinforzare le unghie.

In commercio ne esistono diversi. Assicurarsi che il prodotto che scegliete non contenga formaldeide o suoi derivati e acrilati, che sono molto dannosi.

Possibilmente scegliere dei prodotti che contengano chitosano, una sostanza che aderisce alla cheratina dell’unghia, formando un film protettivo invisibile che garantisce la corretta idratazione e aiuta a irrobustire l’unghia.

Un ottimo prodotto è Ecocel Lacca Ungueale delle Dita Cooper adatta sia alle  unghie delle  mani che e piedi, soprattutto di quelle soggette a danni da agenti esterni, chimici, fisici o microbici

 

Se invece amate i rimedi naturali per ridare vita alle vostre unghie rovinate , ecco una semplice ricetta a base di olio di oliva e limone.

olio di oliva e limone come rimedio naturale per le unghie rovinate.jpg

Basta scaldare due cucchiai pieni di olio extravergine di oliva e aggiungere il succo di un limone.

Potete lasciare a mollo le unghie per circa 10 minuti in questo composto.

In alternativa imbevete un dischetto di cotone e passate l’olio così ottenuto su unghie e cuticole.

Ripetere questa operazione per una settimana.

 

Quante cose ci possono dire le nostre unghie!!!

 

Alla prossima !