Quante ore di sonno sono necessarie per rigenerare corpo e mente e recuperare le forze spese durante il giorno? 

Siamo sicuri che otto siano le ore di riposo ideali?

Gli scopi fondamentali del sonno sono quelli di permettere al cervello di memorizzare e di dimenticare le cose superflue per ricominciare con il piede giusto il giorno successivo. 

Dormire poco e male ha delle ripercussioni sia sul nostro fisico che sulla nostra mente e possono condizionare alcuni aspetti della nostra vita quotidiana.

Quante ore di riposo occorrono esattamente perché tutto questo si realizzi, perché si possa far fronte ad un nuovo giorno con corpo e mente rigenerati?

 

bastano otto ore di sonno per sentirsi riposati? Myfloreschic

 

Otto ore di sonno, non per tutti

Che siano necessarie otto ore sonno pare sia un falso mito, almeno, non tutti necessitiamo di quelle tradizionali otto ore.  Il fabbisogno di sonno varia in base all’età.

A far chiarezza sull’argomento è la National Sleep Foundation americana che ha stilato una tabella con il numero di ore consigliate in base all’età.

Di certo per molti un buon sonno rimane spesso una chimera!

Alzi la mano chi non soffre d’insonnia! Chi non ha difficoltà ad addormentarsi o a dormire tutta la notte senza mai svegliarsi?

Queste alterazioni del sonno ci lasciano spesso affaticati, ci sembra di non aver riposato a sufficienza.

I più fortunati, quelli che non solo si addormentano senza difficoltà ma hanno un sonno non frammentato sono davvero pochi.

Perché è anche e soprattutto la qualità della sonno  a fare la differenza.

Un riposo che sia davvero di qualità, che sia davvero ristoratore è fatto di una regolare alternanza tra le fasi di sonno profondo. Queste predominano nella prima parte della notte  e assicurano il maggior ristoro mentale.  Le fasi di sonno Rem  prevalgono invece nella seconda parte della notte e, oltre ad essere frequentemente accompagnate dai sogni, favoriscono il buon risveglio.

Come avere un buon sonno, pochi semplici accorgimenti

Per riposare bene occorre innanzitutto mantenere regolarità nell’ora in cui si va a dormire e in quella in cui ci si sveglia, non distaccandosi eccessivamente, nel limite del possibile, dai ritmi luce-buio.

Non andiamo a letto troppo tardi e non restiamo a letto troppo a lungo la mattina, il nostro sonno potrebbe essere più frammentato e non ristoratore.

Non abbandoniamo le nostre abitudini

Per riposare bene occorre seguire i rituali che ci fanno sentir bene e più rilassati prima di coricarci, escludendo però quelli che implicano il fissare luci artificiali dopo le 21-22, anche e soprattutto quelle di i-pad e cellulare, perché interferiscono con la sintesi della melatonina, l’ormone che dà il là all’addormentamento, come ribadito da diverse ricerche.

Per riposare bene è preferibile mangiare a cena le proteine “leggere” delle carni magre, dei pesci o dei legumi, insieme a spinaci e a una banana o a dell’avocado, tutti cibi con buone percentuali di L-triptofano, che di notte favorisce la produzione di melatonina. Ne avranno vantaggio anche la pelle perché la melatonina ha anche un importante effetto anti età (maggiore rispetto alla vitamina E).

Routine rilassante per dormire bene

Ecco un elenco di cose che potresti fare prima di andare a dormire per comunicare al nostro cervello che è ora di riposarsi e di abbandonare gli stress della giornata.

 ✅  Fare un bagno caldo usando una fragranza rilassante, non energizzante.


bagno schiuma e crema corpo Bop Happy all'essenza di violetta -myfloreschic

leggi anche : benessere e relax con l’essenza di violetta

 ✅  Bere una bevanda calda prima di andare a dormire. Via libera a camomille e tisane : sono il rimedio ideale per chi vuole coccolarsi con dolcezza a fine giornata.

 ✅  Leggere un libro con una luce bassa.

 ✅  Ascoltare della musica rilassante

 ✅  Fare qualche esercizio di stretching per sciogliere i muscoli.

 ✅  Usare il letto solo per dormire. Assicurati di allontanare dal tuo letto qualsiasi attività che non coinvolga il relax.

 ✅ La temperatura ideale della stanza dovrebbe essere intorno ai 18° e ben areata.

 ✅ Materasso e cuscini devono essere comodi e al risveglio farci sentire riposati e non provocarci dolori.

 ✅ Preferire la biancheria da letto di cotone o di lino, più fresca e naturale.

 ✅ Mettere sul cuscino o diffondere nella delle essenze rilassanti. Ideale la lavando o l’arancio amaro.

 

rendere il letto confortevole aiuta a migliorare la qualità del sonno

Buon riposo!