I peperoni sott’olio sono un passe-partout. Ottimi come antipasto, eccellenti come contorno, sfiziosi nei panini o sulle bruschette.  Facili e veloci da preparare si conservano a lungo e sono un perfetto salva pasto. 🙂

Nella nostra dispensa non mancano mai ed è per questo che vogliamo proporvi la nostra ricetta.

peperoni sott'olio myfloreschic

Ingredienti per i peperoni sott’olio

Queste dosi servono per circa 4 barattoli piccoli di bormioli (come mostrato nella foto). Potete aumentare a piacimento e a vostro gusto le dosi e gli ingredienti così da personalizzare la ricetta.

  • 1 peperone dolce rosso
  • 1 peperone dolce  giallo
  • 1 peperone  dolce verde
  • 300 gr di olive in salamoia denocciolate verdi e nere
  • 30 olive taggiasche
  • 30 filetti di acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • aceto di vino bianco
  • olio di oliva qbl
Pulizia e cottura

Come prima cosa lavare e asciugare i peperoni. Dividerli a meta e privarli dei semi e sei filamenti interni.

peperoni sott'olio myfloreschic

Tagliare i peperoni in strisce più o meno di un centimetro di spessore e dividerle in due o tre parti uguali. Personalmente non amiamo i pezzi troppo grandi, ma anche qui la scelta è molto soggettiva.

peperoni sott'olio myfloreschic

Intanto porre sul fuoco una capiente pentola con metà quantità di vino bianco e pari quantità di acqua. Portare ad ebollizione.

Con queste proporzioni i peperoni non prendono troppo sapore di aceto. Se siete però amanti il sapore di quest’ultimo vi piace particolarmente vi consigliamo di utilizzare solo aceto senza l’aggiunta di acqua.

Quando l’acqua bolle versare i peperoni un po’ per volta e farli bollire per 5 minuti. Se usate solo aceto il tempo di cottura si riduce a tre minuti.

I peperoni non si devono sfaldare, ma devono restare belli sodi. Con un ramaiolo levare i peperoni e metterli a scolare in un cola pasta.
Ripetere l’operazione per tutti i peperoni; se ne avete una grande quantità l’acqua e l’aceto vanno rabboccati.

Preparazione

Una volta sbollentati tutti i peperoni fateli raffreddare e scolare per bene. Una volta raffreddati passateli tra due asciugamani per levare l’ultima acqua o aceto che possono essere rimasti.

Prendete ora una capiente ciotola. Mettete i vari ingredienti. Peperoni, olive bianche e nere. Tagliate alcune olive per apportare ulteriore sapore. I filetti di acciuga divisi a metà e lo spicchio d’aglio tagliato molto sottile. Mescolate il tutto e lasciate riposare almeno un ora per far amalgamare i sapori.

peperoni sott'olio myfloreschic

Trascorso il tempo prendete i vasetti e riempiteli del composto ottenuto lasciando lo spazio di due centimetri dal bordo. Riempite i barattoli d’olio. Chiudeteli e metteteli a testa in giù. Lasciate passare un ora dopo di che riaprite i barattoli. Andranno sicuramente rabboccati d’olio. Con i rebbi di una forchetta schiacciate i peperoni. Ripetete questa operazione due o tre volte in modo da essere sicure che non ci sia aria nei barattoli.

Conservazione

I peperoni sott’olio cosi preparati possono essere conservati in dispensa per diverso tempo. Il consiglio che vi diamo è comunque di sterilizzare i barattoli tramite bollitura. Questa operazione assicura la chiusura ermetica dei vasetti e la corretta conservazione del prodotto.

Procedimento di sterilizzazione:
Riempite un ampia pentola di acqua. Mettete i barattoli con il coperchio rivolto verso l’alto. Abbiate l’accortezza di mettere tra un barattolo e l’altro un asciugamano per evitare la rottura del vetro. Portate ad ebollizione e fate bollire per almeno 20 minuti. Lasciate raffreddare i barattoli nella pentola e controllate che siano andati sotto vuoto. In questo modo potete conservare i peperoni sott’olio anche per 8 mesi.

peperoni sott'oliomyfloreschic

Troviamo che Iano semplici da preparare e molto gustosi. Inoltre a noi piacciono molto otre che per il loro sapore anche per il fatto che si prestino a diverse occasioni.

Anche voi avete delle ricette di prodotti da conservare e da tirare fuori all’occorrenza? Quali sono?

Buon appetito e alla prossima!

 Leggi anche: Minestra di ceci e funghi