La ricetta di oggi è come al solito molto semplice, una insalata di piovra che fa parte della tradizione della mia famiglia.

I miei nonni paterni erano liguri e la mia nonna Rina mi ha insegnato diverse ricette di quelle terre e piccoli segreti che tutt’ora metto in pratica.

Oggi vi lascio la ricetta della

INSALATA DI PIOVRA

INGREDIENTI 🐙

ingredienti per insalata di piovra myfloreschic

 

➡️ Per 4 persone:

  • 1 kg di piovra congelata
  • una carota
  • un gambo di sedano
  • una cipolla piccola
  • pomodori
  • olive verdi
  • olive nere
  • prezzemolo
  • sale e pepe qb
  • olio di oliva extravergine

 

Preparazione:

Per la preparazione di questo piatto utilizzo la piovra congelata che non ha bisogno di alcun trattamento, più facile e rapida da preparare. Come prima cosa lascio scongelare la piovra. Una volta scongelata la passo sotto l’acqua per pulira ed eliminare tutto il liquido che rimane quando si scongela.
Pulisco e taglio a piccoli pezzi la carota, il sedano e la cipolla. Preparo una capiente pentola che riempio di acqua fredda. Aggiungo le verdure precedentemente tagliate, la piovra e… un tappo di sughero. Questo è il segreto della nonna Rina. Per rendere morbida la piovra ha sempre aggiunto un tappo di sughero. Perché non so ancora e non me lo sono, a dire il vero, mai chiesto … ma funziona!

Questo piccolo accorgimento fa si che la carne della piovra resti sempre tenera!

Metto la pentola sul fuoco e non appena raggiunge il bollore, abbasso il fuoco e lascio sobbollire per 45 minuti. Poi spegno tutto e lascio raffreddare. Anche questo passaggio me lo ha insegnato la nonna. “Mai togliere la piovra se l’acqua non è fredda, se no rimane dura “ Questo è sempre stato il suo insegnamento e così ho sempre fatto. Generalmente preparo la piovra la sera e la lascio raffreddare tutta notte.

Scolo la piovra, la pulisco girando la testa, levo il dente, levo la pelle e la taglio in piccoli pezzetti. A volte sulle punte dei tentacoli, se sono sottili, lascio un po’ di pelle e le ventose.
Lavo e taglio a pezzetti i pomodori che salo e lascio sgocciolare. Non ho particolari preferenze per i pomodori, dipende dalla stagione.

Impiattamento

In una capiente ciotola unisco il polipo che spolvero con abbondante prezzemolo. Unisco i pomodori le olive verdi e le olive nere (io generalmente uso le olive taggiasche più saporite). Aggiusto di sale e pepe e condisco con del buon olio di oliva.

 

Un consiglio: non servite subito l’insalata di piovra, aspettate almeno trenta minuti in modo che i vari ingredienti e i loro sapori si  possano amalgamare .

impiattamento insalata di piovra myfloreschic

Come vedete è un piatto semplicissimo, fresco e appetitoso.

Potete accompagnarlo con vino o birra, come meglio preferite. Se decidete di bere birra, vi invito a leggere birra un piacere anche per i celiaci  dove vi parlo delle  mie birre preferite, tutte senza glutine.

Buon appetito e alla prossima!

seguici anche su Facebook     e  Instagram