Mancano pochi giorni alle mega abbuffate Natalizie, le mie ovviamente senza glutine.

Come di consueto, sono ormai settimane che ogni qualvolta entro in un supermercato per fare la spesa vengo travolta da intere corsie di Panettoni e Pandori, torroni e cioccolatini di ogni gusto e forma.

Sono solita superare tutto questo senza soffermarmi su nulla, consapevole che non troverò molto  per me.

Ora non più!

Una settimana fa ho trovato una selezione di prodotti tutti certificati senza glutine e ovviamente mi sono fermata e ho preso un po’ di cosine.

Primo tra tutti il Pandoro, da sempre il mio preferito tra i dolciumi natalizi.

Il marchio Bauli ha pensato anche a noi celiaci rivisitando il suo classico Pandoro e creando una versione gluten free.

Che dire, il sapore è quello che ricordavo, soffice e delicato.

Mi sto già immaginando le mie serate vicino al caminetto, l’albero illuminato, una tazza di latte e una fetta di Pandoro.

pandoro senza glutine

Ho poi comprato anche il Panettone, questa volta proposto dalla Motta.

Lo confesso non ho mai amato questo classico e infatti, anche senza glutine, il Panettone non mi ha conquistata. Il sapore non è male, ma non rientra nei miei gusti e devo dire che anche per gli amanti del Panettone questa versione a mio avviso è molto lontana dall’originale.

panettone senza glutine

 

Adesso veniamo alla parte super dolce, ovvero il torrone.

Ho acquistato diversi prodotti del marchio Sperlari.

Tra i prodotti presenti nella sua gamma classica, tanti riportano la dicitura senza glutine.

Per gli amanti di questo dolciume Sperlari è una vera garanzia, con i suo torroni classici e ricoperti.

Io personalmente amo il classico alla nocciola ricoperto con cioccolato fondente.

torrone senza glutine

 

Insomma è arrivato il momento dell’anno in cui a tavola tutto è concesso e con il senza glutine sarà festa per tutti.

Anche voi avete provato questi prodotti? Se conoscete altri marchi che producono dolci di Natale per celiaci scrivetemelo nei commenti.

Alla prossima